Vinacolo » Ricette » Le ricette di Anna: tagliolini al nero di seppia con gamberi e pomodorini pachino

Un primo piatto dallo spiccato sapore di mare con una nota particolare, la pasta fresca fatta in casa e colorata con il nero di seppia accompagnata da un condimento a base di code di gambero.
Un aroma deciso e ricco dato dal nero di seppia unito ai gamberi con un tocco in più: l’aggiunta di pomodorini pachino.
Un piatto perfetto per ogni occasione; un compleanno … il mio; uno chef d’eccezione … Lele mio marito che mi ha preparato questa delizia.

Una semplice cena a casa degna di un ristorante stellato.

Ingredienti per 4 persone
500 grammi di fettuccine fresche al nero di seppia
400 grammi di code di gambero
15 pomodorini pachino
1 spicchio di aglio
1 pezzettino di peperoncino piccante
olio extra vergine d’oliva q.b.
sale q.b.

img-20151205-wa0070

Preparazione
Iniziate sgusciando le code di gambero (tenetene da parte alcune per la decorazione), eliminate il filino nero, se presente e tagliatele a pezzetti; lavate i pomodorini e tagliateli a cubetti.
In una padella grande mettete dell’olio d’oliva extra vergine, aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato ed il peperoncino; fate cuocere qualche minuto; aggiungete il pomodoro a pezzetti, aggiustate di sale e fate cuocere circa 8-10 minuti.
Unite i gamberi a pezzetti al pomodoro e continuate la cottura a fuoco vivo pochissimi minuti.
Nel frattempo cuocete la pasta in acqua salata, scolatela al dente ed unitela agli altri ingredienti facendo saltare il tutto in padella per mescolare al meglio gli ingredienti.
Completate il piatto con un filino d’olio e guarnite con le code di gamberi tenute precedentemente da parte.
Buon appetito !
Anna

Suggerimenti
Se preferite utilizzare le code di gamberi precotte, tagliatele a pezzetti ed unitele al pomodoro solo a fine cottura.

https://annasweetsecrets.wordpress.com/2015/12/08/mare-profumo-di-mare-tagliolini-al-nero-di-seppia-con-gamberi-e-pomodorini-pachino/

Consigliamo di accompagnare questa ricetta con il  CHARDONNAY DELL’EMILIA IGT FRIZZANTE – RINALDINI.

La nostra azienda agricola è stata fondata alla fine degli anni sessanta dal papà Rinaldo Rinaldini, che all’epoca gestiva con la famiglia un rinomato ristorante, in cui vini e salumi erano prodotti artigianalmente e dove venivano serviti i piatti più autentici della cucina emiliana.Il comparto aziendale si trova a metà strada tra Reggio Emilia e Parma, ai piedi delle colline Matildiche. L’amore per la terra, l’ammirazione e la conoscenza dei riti “champenois” crescevano con il tempo e fu proprio questo che portò la nostra famiglia ad essere dei viticultori.Grazie alla tecnica e alla curiosità, si decise di salvare antichi vitigni, condannati altrimenti all’estinzione. In pochi anni si è così dimostrato, come da terreni e viti maltrattate dai produttori e dimenticate dai maestri della cultura enologica, possano nascere miracoli veri.Ancora oggi l’attività ha mantenuto il suo carattere familiare, infatti a gestire l’intero ciclo di trasformazione, dall’uva alla bottiglia, se ne occupa Paola Rinaldini con il marito Marco Melegari e il figlio Luca, quest’ultimo è in oltre responsabile della cura dei vigneti. La cantina è stata ricavata da un’antica cascina del 1884 che sorge al centro dei vigneti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>