€12.00

Categorie: , . Etichetta .

Descrizione prodotto

Cabernet Sauvignon 2012

TIPOLOGIA: Vino rosso secco

NAZIONE: Cile

SOTTOZONA: Colchagua

VITIGNO: Cabernet Sauvignon

COLORE: Rosso rubino carico

PROFUMO:

Buona intensità, tipica nota erbacea, fine
ed elegante, sentore di piccoli frutti rossi,
leggera vaniglia

SAPORE:

Secco, sapido, molto elegante ed
equilibrato, buona persistenza, di classe
ABBINAMENTO:

Carni rosse e bianche, pollame nobile

Da più di due secoli, la famiglia Eyzaguirre/Echenique veglia su questo Domaine e ne perpetua la tradizione.

Consapevoli della nuova dimensione internazionale del vino, le famiglie Rothschild e Eyzaguirre/Echenique,

hanno deciso di assicurare insieme il futuro e la prosperità della Viña Los Vascos.

Le due famiglie condividono la stessa passione per il vino, nonché l’ ambizione di migliorarne

la qualità allo scopo di portare Los Vascos ad essere “Il Primo dei Primi” in Cile, e non solo.

Le vigne di 500 ettari, con un’età media di 30 anni, si estendono su un suolo secco e calcareo.

In Denominazione d’Origine Controllata Colchagua, le terre sono coltivate a Cabernet Sauvignon,

Sauvignon Blanc, e Chardonnay.

La posizione nell’emisfero australe, permette di vendemmiare a Marzo;

dalla vigna alla cantina, è tangibile la presenza dei tecnici e della tecnologia Rothschild.

Nel 1750, la famiglia Echenique scelse di emigrare in Cile, abbandonando i Paesi Baschi.

Fin da subito, nei pressi della cittadina di Peralillo, nella provincia di Colchagua, gli Echenique iniziarono

ad allevare vigneti, e a partire dal 1877 anche a esportare in Europa i propri vini.

Nel 1988, l’azienda vinicola fu acquistata dalla famiglia Rothschild-Lafite, che rinominò la tenuta “Los Vascos”,

in onore dei fondatori baschi.

I Rothschild-Lafite, già proprietari in Francia dei Domaines Barons de Rothschild-Lafite,

scelsero di acquistare l’azienda cilena, con oltre duemila ettari di cui 500 vitati, per motivi ben precisi.

A 130 metri di altitudine e a soli 40 chilometri dall’oceano pacifico, con terreni secchi e calcarei,

particolarmente adatti alla coltivazione delle varietà bordolesi, e con un sicuro approvvigionamento idrico

in caso di fabbisogno, la tenuta “Los Vascos” riunisce in sé tutti i migliori pregi del terroir cileno,

il quale, impreziosito dal know-how della vinificazione europea, è in grado di garantire oggi la

produzione di vini esclusivi e prelibati.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni. Be the first to write one.

Scrivi la prima recensione per “Cabernet Sauvignon 2012 – LOS VASCOS”